Al torneo di Washington Sinner batte Brooksby e raggiunge la prima finale Atp 500

7 Agosto 2021
Sandro Columbaro

Match molto atteso quello tra Jannik Sinner e Jenson Brooksby.

Primo set. Partita che si gioca con scambi da fondo soprattutto in diagonale a cercare le variazioni e angoli molto stretti che possono fare la differenza. Jannik prova a cercare la rete con una certa assiduità per variare gli schemi. Anche il californiano non è da meno. E’ molto aggressivo all’uscita del servizio. L’altoatesino serve molto meglio rispetto a qualche giorno fa. Sicuramente il lavoro di preparazione fatto nelle ultime tre settimane incomincia a dare  i suoi frutti. 3-3. Sinner finora ha perso solo due punti quando ha battuto.

Appena Jannik accorcia, il californiano è aggressivo e cerca lo spunto vincente. 4-3. Scambio molto bello da fondo quello del 40-15. Ace Sinner. E’ il quarto. 4-4. Lo statunitense tiene con molta autorevolezza la battuta. 5-4. Jannik si apre il campo dopo il servizio e chiude a rete. 30-15. Gran turno di servizio vinto a 15. 5-5. Due ottime accelerazioni dell’altoatesino con il rovescio. 15-30. 30-40. La prima palla break del set è di Jannik. Jenson lo chiama a rete. 40-40. Il californiano riesce a tenere il servizio per la gioia del pubblico che si fa sentire.  6-5. Grande risposta in allungo sulla prima di Jannik. 0-15. 0-30. 0-40. Tre palle break che sono anche set point dello statunitense tutte insieme. Ottima seconda del player di San Candido. 40-40. Gran diritto a sventaglio. Vantaggio Sinner. Bravissimo a recuperare. Ha mostrato maturità e intelligenza.

Tie-break.  Minibreak di Sinner con una controsmorzata. Servizio-diritto. 2-0. Errore del californiano all’uscita del servizio. 3-1. Ace. 4-1. 5-2. 6-2. Jannik è sempre aggressivo. Gioco decisivo giocato in modo perfetto.

Il set è girato quando il pusterlese ha salvato i tre set point consecutivi. Da quel momento non si è più fermato.

Secondo set. Jannik deve continuare a far sentire la sua forte personalità. Ottima la sua diagonale di rovescio che sta facendo la differenza. Grande chiusura di diritto anomalo dopo diversi colpi giocati in pressione. 1-0. Ancora un bel diritto a sventaglio di Sinner. 15-30. Scambi lunghi e pesanti. 40-30. 1-1. Jenson aggredisce con colpi violenti e angolati. 15-30. Jannik serve con seconde molto lavorate. Anche la prima non è per nulla male. 2-1. Due accelerazioni di rovescio gli permettono di andare sul 15-30. 15-40. Break Sinner con un colpo alto nei pressi della rete. 3-1.

Ottime prime di Jannik che sembrerebbe vicino alla meta. 4-1. Diritto profondissimo e in spinta dopo una costruzione del punto perfetta. Errore gratuito del californiano. 5-1. L’altoatesino continua a spingere. Qualche errore di troppo di Brooksby. 40-15. Match point. Prima finale di Sinner in un torneo Atp 500 e non ha ancora vent’anni.

Jannik ha giocato molto bene il secondo set e ha meritato il match nel quale il californiano ha perso con l’andare dei game fiducia, sicurezza nei colpi e precisione. E’ diminuita la sua capacità di spinta. Quella di Jannik è salita.
Sinner-Brooksby 7-62 6-1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.